Martinsicuro, evade dai domiciliari: trovato su un taxi al casello A14 di Mosciano

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giulianova, su segnalazione dei colleghi di Martinsicuro, hanno rintracciato e tratto in arresto L.C.M. rom 23 enne di Martinsicuro, già sottoposto agli arresti domiciliari in Alba Adriatica per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il giovane pusher, nel pomeriggio di ieri, senza alcuna autorizzazione si è allontanato dal luogo detenzione. Le ricerche immediatamente attivate dai militari di Martinsicuro, hanno permesso di rintracciarlo nelle vicinanze del casello autostradale di Mosciano, a bordo di un taxi.

Tratto in arresto per evasione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto nell suo domicilio in attesa dell’udienza di convalida che si è tenuta in mattinata. Dopo la convalida dell’arresto L.C.M è stato ricondotto agli arresti domiciliari.

Questa mattina inoltre è stato convalidato anche l’arresto effettuato ieri dai Carabinieri di Pineto per il tentativo di furto in abitazione. A carico dell’arrestato al termine dell’udienza di convalida, è stata disposta la custodia cautelare in carcere.