Martinsicuro, asta bis per la vendita delle proprietà comunali in territorio marchigiano

Martinsicuro. Procedura bis per la vendita delle proprietà che il Comune di Martinsicuro detiene nel territorio di Monteprandone.

 

Dopo che la prima asta è andata deserta (nei termini fissati dall’Ente nessuna offerta è pervenuta), la struttura tecnica del Comune ha licenziato il secondo avviso pubblico per la vendita del cespiti localizzati in terreno marchigiano. Come da prassi, la base d’asta è stata ridotta del 10% e ora l’offerta minima partirà da 76.850 euro. Il percorso resta quello già tracciato, ossia di vendere il tutto in un unico lotto che prevede un fabbricato rurale e di tre appezzamenti di terreni attigui (rispettivamente di 3100, 1450 e 1750 metri quadrati).

 

Proprietà che, dopo la divisione tra i Comuni di Colonnella e Martinsicuro è rimasto nel territorio marchigiano. Una vera e propria enclave che il Comune ora vuole monetizzare. Si spera con la seconda asta.