Giulianova, l’associazione di Quartiere di Villa Pozzoni vicina ai lavoratori Betafence

Giulianova. L’associazione di Quartiere di Villa Pozzoni di Giulianova esprime la propria solidarietà ai lavoratori e le lavoratrici di Betafence che rischiano, alla fine di quest’anno, di essere licenziati per la paventata chiusura, decisa improvvisamente dalla proprietà.

“Nel nostro quartiere – ha dichiarato il presidente Fabrizio Mancini – abitano diversi dipendenti della ditta, alcuni dei quali hanno da poco acquistato casa, accollandosi mutui che la tranquillità della solidità della ditta faceva sembrare leggeri. Ora invece il futuro appare incerto per decine di famiglie che vedono, all’improvviso, crollare certezze ed infrangersi sogni per il futuro”.

“Ci auguriamo – conclude Mancini – che la situazione si risolva positivamente e che si ritiri una decisione incomprensibile ai più che metterà, se portata avanti, una seria ipoteca sul futuro del nostro territorio e del nostro quartiere”.

Tortoreto, la Betafence non può chiudere: il presidio dei lavoratori FOTO VIDEO