Fuga sull’Ascoli-Mare: arrestato dai carabinieri dopo il tentativo di speronamento

Sbanda alla guida di un’utilitaria, a forte velocità, mettendo in pericolo altri utenti della strada, poi scappa e tenta di speronare la pattuglia dei carabinieri che lo inseguiva.

 

I militari di Ascoli Piceno hanno arrestato ieri sera per resistenza e pubblico ufficiale un 39enne di Monteprandone che, visibilmente alterato, alla guida della propria utilitaria, procedeva sbandando e a forte velocità. Dopo la segnalazione di diversi cittadini, i carabinieri lo hanno inseguito lungo la superstrada Ascoli-Mare, in direzione San Benedetto del Tronto.

Il 39enne, anche con manovre pericolose con cui cercava di non farsi sorpassare e tentativi di speronamento dell’auto dei carabinieri, ha resistito fino al bivio di Ancarano dove è andato a sbattere con il bordo della strada, arrestando la folle corsa e rimanendo illeso. Visibilmente alterato, in ospedale si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento per verificare la presenza di alcol nel sangue.

I carabinieri lo hanno arrestato per resistenza, denunciandolo inoltre per guida in stato d’ebbrezza con contestuale ritiro della patente e sequestro dell’autovettura.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.