Covid19, un medico in prima linea del Mazzini di Teramo: “Unico ospedale a garantire altre prestazioni”

L’ospedale Mazzini di Teramo è al centro ormai da settimane di polemiche (anche politiche) per i casi di contagio da coronavirus registrati all’interno del nosocomio.

Ma di fronte a tanti che esprimono il proprio punto di vista, c’è anche chi, sui social, si lascia andare ad alcune considerazioni da medico in prima linea.

Si tratta di un anestesista rianimatore dell’ospedale che parla così del Mazzini: “Attualmente, grazie al personale di anestesia, rianimazione generale e blocco operatorio è l’UNICO ospedale della nostra Provincia che in emergenza COVID (tra non poche difficoltà e diversi sacrifici): continua a garantire, in piena sicurezza, tutti gli interventi chirurgici di classe oncologica per tutte le 10 specialità chirurgiche presenti; garantisce tutti gli interventi chirurgici, in urgenza ed in emergenza, di pazienti non covid; ha attivo un percorso di sala operatoria COVID, isolata dalla restante parte del blocco operatorio, che garantisce gli interventi, in urgenza ed in emergenza, dei pazienti sospetti covid e covid positivi; ha in piena attività una rianimazione generale da 8 posti per la terapia intensiva post-operatoria e per la gestione e terapia di tutte le emergenze intra ed extra-ospedaliere dell’intero territorio provinciale; ha attiva una rianimazione covid, distinta e separata dalla rianimazione generale, che può garantire fino a 16 posti letto”.

E conclude: “Diceva Henry Ford, ‘Le anatre depongono le loro uova in silenzio. Le galline invece schiamazzano come impazzite. Qual è la conseguenza? Tutto il mondo mangia uova di gallina… credendo siano migliori”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.