Covid, la prossima settimana a Teramo in programma screening per le scuole

Questa mattina, alla riapertura delle attività didattiche anche nelle scuole superiori, il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto ha visitato alcune di esse, accompagnato dall’assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Core e dal consigliere comunale delegato Maria Rita Santone. 

Il primo cittadino ha fatto tappa il Liceo Scientifico “Einstein”, l’ITI, l’Istituto Alberghiero e il Liceo Classico, accolto dalle relative Dirigenti, con le quali è stato fatto il punto della situazione e si è constatato che il rientro non ha fatto registrare particolari problematicità.

L’occasione è stata colta dal Sindaco, dall’assessore e dalla Consigliera delegata, per incontrare alcune classi e formulare agli studenti gli auguri per la ripresa delle attività.

D’Alberto ha colto l’occasione per soffermarsi sulla vicenda degli screening nelle scuole, chiarendo alcuni aspetti fondamentali: come si legge in una nota, il sindaco ha innanzitutto richiamato “l’importanza e la necessità di attuare la Circolare emanata dalla ASL, in adesione alla sollecitazione del Comitato Ristretto dei Sindaci, che detta precise indicazioni sull’applicazione di misure anti-covid e sui comportamenti da assumere nelle scuole per evitare il sorgere dei focolai. Perciò, anche nella veste di Presidente regionale dell’ANCI, D’Alberto torna a chiedere alla Regione, che lo stesso atto venga applicato nell’intero territorio abruzzese. Per ciò che concerne i test rapidi, il sindaco ha rimarcato come essi vadano inseriti in un sistema permanente e continuo per garantire reale prevenzione, assicurare la continuità dell’attività didattica ed evitare che essi si traducano in un palliativo, privo di reale efficacia. Il vero tema, sostiene il Sindaco, è ‘come’ realizzare i test, perché vanno pianificate e regolate le modalità con le quali effettuare i tamponi rapidi, che vanno pertanto messi a sistema ed eseguiti con continuità. Alla luce di tali considerazioni, appare inevitabile rivedere i protocolli”.

Il prossimo screening scolastico è in programma probabilmente nei giorni dal 20 al 22 gennaio prossimi.