Coronavirus, spostamenti senza autorizzazione: 10 persone denunciate in Val Vibrata

Alba Adriatica. C’è chi si intratteneva al bar, altri al contrario che viaggiavano in auto senza motivi plausibili. Altri ancora in giro a piedi, senza meta, al di fuori dei comuni di appartenenza.

 

Sono dieci le persone denunciate dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità relativamente alle disposizioni governative legate al contenimento del contagio da Coronavirus. I militari delle 14 stazioni che fanno parte della circoscrizione, infatti, hanno effettuato controlli a tappeto appunto per il rispetto delle disposizioni, peraltro ulteriormente inasprite nelle ultime ore.

 

Nei guai sono finiti alcuni residenti a Teramo, altri a Giulianova e persone in arrivo dalla Marche. Tutti trovati al di fuori dei rispettivi territorio di residenza senza giustificati motivi. Che poi rientrano nelle fattispecie del decreto del presidente del Consiglio dei ministri: motivi di lavoro, salute e situazioni contingenti (per esempio fare la spesa).

 

Le denunce riguardano i controlli effettuati nella giornata di ieri, martedì 11 marzo, e le attività proseguiranno in maniera costante anche nelle prossime ore.