Coronavirus, il contributo delle Fondazioni ex bancarie italiane: a Teramo fondi già assegnati

Nella giornata di ieri, è apparso un appello lanciato sulla piattaforma change.org al mondo delle Fondazioni ex bancarie italiane, firmato da una serie di autori, storici, economisti ed ex componenti dei consigli d’amministrazione delle fondazioni bancarie e delle casse risparmio di caratura nazionale.

Già il giorno precedente altri due economisti Tito Boeri e Caludio Guiso firmavano un articolo dal titolo “LA CRISI SOCIALE E LA GARANZIA DELLE FONDAZIONI”. Si è aperto, insomma, un confronto sul ruolo che hanno e che potrebbero avere le Fondazioni di origine bancaria nel fronteggiarne l’emergenza causata dal COVID 19.

Fondazione Tercas, per la sua parte, ha costituito un fondo 150 mila euro assegnandone già 100 mila per progetti presentati da istituzioni ed associazioni del territorio impegnati per la realizzazione di diversi progetti che fronteggiano altrettante diverse emergenze.