Coronavirus, “Al Covid Hospital di Atri emergenza ben gestita grazie alla direttrice Mattucci”

“L’Ospedale di Atri, individuato quale Covid Hospital della provincia di Teramo, dopo una fase iniziale di ovvio assestamento, sta gestendo in maniera impeccabile la situazione, come testimoniato anche dai malati e dal personale sanitario e medico che ho sentito personalmente. Il merito di questo risultato va rintracciato anche nell’operato della direttrice sanitaria, la dottoressa Maria Mattucci, che è stata individuata dall’unità di crisi per seguire l’Ospedale di Atri in questa fase di emergenza da Covid-19. Una professionista valida e preparata con la quale ho un rapporto quotidiano”. Con queste parole il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, commenta l’operato della direttrice sanitaria Maria Mattucci individuata dall’unità di crisi nella direzione del Covid Hospital della provincia di Teramo.

“Ci tengo a precisare – conclude Ferretti – che per l’ospedale di Atri nella fase iniziale dell’emergenza sono state messe in campo azioni per individuare tutti i presìdi di sicurezza per gli operatori e i pazienti e tutte le migliori risorse della città ivi compresi il dottor Rossano Di Quirico che è rientrato ufficialmente in servizio. Anche su mio interessamento, inoltre, sta dando un aiuto concreto, seppur non in maniera ufficiale, il dottor Gaetano Pallini esperto di situazioni emergenziali, il tutto sotto la direzione della dottoressa Maria Mattucci che ringrazio per il suo prezioso lavoro come ringrazio tutto il personale per l’abnegazione, l’impegno, la professionalità e le doti umane dimostrate”.

A commentare favorevolmente la gestione del Covid Hospital atriano e l’operato della dottoressa Maria Mattucci anche i sindaci del comprensorio – in particolare quelli di Roseto degli Abruzzi (Sabatino Di Girolamo), Pineto (Robert Verrocchio), Castiglione Messer Raimondo (Vincenzo D’Ercole), Castilenti (Alberto Giuliani) e Montefino (Ernesto Piccari), quest’ultimo nel doppio ruolo di amministratore e paziente in quanto ricoverato ad Atri dopo essere risultato positivo al Covid-19 – i quali, sentiti telefonicamente, testimoniano la disponibilità e la grande professionalità della direttrice sanitaria.