Comitato ristretto dei sindaci Asl di Teramo in videoconferenza. Costantini: ‘comportamento responsabili ed evitiamo spostamenti non necessari’

Giulianova. Si è riunito ieri in videoconferenza il Comitato ristretto dei Sindaci della Asl di Tearmo, presieduto dal Sindaco Gianguido D’Alberto, per fare il punto sulla situazione dei contagi in provincia e delineare linee guida comuni da adottare in materia di contenimento e prevenzione.

Alla riunione online ha preso parte anche il Sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, insieme ai primi cittadini che rappresentano i rispettivi presidi ospedalieri del territorio.

“Insieme ai miei colleghi abbiamo analizzato quella che è la situazione emergenziale in provincia di Teramo – dichiara il primo cittadino giuliese – che purtroppo appare davvero seria. Insieme alla Asl abbiamo delineato una serie di iniziative da intraprendere nei prossimi giorni, qualora si dovesse andare verso un drastico aumento dei contagi. Invito la comunità ad adottare un comportamento responsabile, attraverso l’uso dei dispositivi sanitari di protezione individuale e limitando le uscite e gli spostamenti se non dettati da necessità. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per arginare questa seconda ondata di contagi che sta interessando la provincia”.

“Ringrazio il Presidente D’Alberto e tutti gli altri Sindaci del Comitato che stanno lavorando incessantemente per la tutela della salute pubblica e la Asl di Teramo, nella quale riponiamo la massima fiducia. Da mesi l’Azienda Sanitaria sta cercando di rispondere in maniera determinata all’emergenza Covid-19, mettendo in campo risorse e professionalità”, conclude Costantini.

 

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.