Colonnella, spaccia sulla scalinata: i carabinieri gli trovano in casa un tesoretto da 66 mila euro

Colonnella. La caratteristica scalinata di Colonnella come luogo ideale per cedere stupefacenti a consumatori del posto e di altri che si spostavano da centri limitrofi.

 

I carabinieri della locale stazione, a conclusione di un blitz dedicato, hanno inchiodato e denunciato un uomo del posto, A.B. di 42 anni, che deve rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione è stata studiata dai militari che hanno bloccato dapprima un acquirente, che poco prima si era rifornito di fumo e colui, il 42enne per l’appunto, che glielo aveva ceduto.

Durante la perquisizione personale, i carabinieri hanno rivenuto alcune bustine numerate, contenenti hashish e marijuana. A quel punto la perquisizione è stata estesa nell’abitazione occupata dall’uomo.

In casa i militari hanno rivenuto 80 grammi di marijuana, 50 di hashish, un bilancino di precisione (materiale per il confezionamento delle dosi), ma anche una sorta di tesoretto. Circa 66mila euro in banconote di piccolo e medio taglio, provento della fiorente attività di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro, mentre il 42enne è stato denunciato per spaccio di stupefacenti. Ulteriori indagini sono in corso per ricostruire tutta la filiera di clienti che si rifornivano dal colonnellese.