Colonnella, società Truentum: aperta la procedura di concordato preventivo

Colonnella. Il tribunale di Teramo ha aperto la procedura di concordato preventivo della società Truentum.

 

Si chiude, sul piano procedurale, dunque il percorso di liquidazione della società di trasformazione urbana (avviata nel 2013) dopo aver inanellato tre bilanci in negativo.

La comunicazione è stata fatta dal sindaco di Colonnella, Leandro Pollastrelli, nel corso dell’ultima seduta consiliare.

“Si chiude nel migliore dei modi una fase negativa per il nostro Comune”, sottolinea il sindaco, “ poiché quando nel 2011 fu accertato, da parte della mia amministrazione, un passivo stratosferico, il rischio era quello di andare incontro ad un dissesto finanziario per l’Ente, in quanto il Comune era socio unico della Truentum e le norme in materia non  davano spazio ad altre soluzioni”.

Dal 2011, ha aggiunto Pollastrelli, è stato avviato da parte del Comune un percorso complesso, fatto di delibere e atti concreti e successivamente, grazie alla cosiddetta legge Madia, la società in questione è rientrata tra quelle fallibili.  In pratica le casse comunale sono state messe al riparo dal fallimento della stessa società di trasformazione urbana.

Il Comune ha messo a disposizione della procedura concorsuale una somma di 1,3 milioni, fornendo garanzie per il raggiungimento di almeno il 20% dei crediti chirografari.