Colonnella, proseguono le minacce all’ex convivente: il giudice lo spedisce in carcere

Colonnella. Nei suoi confronti pendeva un divieto di avvicinamento all’ex convivente, e ai luoghi da lei frequentati. Misura cautelare, però, che sarebbe stata puntualmente disattesa e le minacce (e le violenze) che ne avevano generato il provvedimento, erano proseguite.

 

Per questo motivo, dunque, la Procura di Teramo ha disposto l’inasprimento della misura, con un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di Colonnella, A.M. di 51 anni.

L’ordine di arresto, firmato dal gip del tribunale di Teramo, è stato eseguito nelle ultime ore dai carabinieri della stazione di Colonnella, che successivamente hanno condotto l’uomo nel carcere di Castrogno.

 

La prima del divieto di avvicinamento era stata formalizzata a carico dell’uomo alla fine di luglio. Alla luce di un’indagine avviata dai carabinieri di Colonnella, sulla scorta di una querela presentata dalla donna, stanca di subire angherie, soprusi e violenze da parte dell’ex compagno.

Nonostante il divieto di avvicinamento, le minacce sarebbe però proseguite, ragione per la quale per il 51enne si sono spalancate le porte del carcere.