Cologna, discariche a cielo aperto tra via San Martino e Colle Magnone FOTO

Capita a Cologna Spiaggia, lungo via San Martino, a pochi metri dal serbatoio del Ruzzo e dal cimitero del paese. La strada di giorno offre un bellissimo panorama che si staglia sull’Adriatico e verso i Monti Gemelli. Ma di notte è completamente al buio e per gli incivili diventa “terreno fertile” per scaricare i rifiuti. Materassi, buste nere, contenitori, piccoli mobili. Materiale scaricato nel tempo che si sta accumulando nella zona sottostante, sul lato mare della strada, nascosto dalla fitta vegetazione.

Eppure da tempo il Comune di Roseto offre gratuitamente il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti. Basta semplicemente una telefonata e garantirsi la prenotazione. Ma dove i vandali, perché tali sono visto come riducono gli spazi all’aperto, si sbizzarriscono nello scaricare ogni sorta di pattume è lungo la strada che costeggia Colle Magnone, sul lato monti, a ridosso di un casolare abbandonato.

Uno scempio con bustoni neri contenenti spazzatura di casa, resti di alimenti che attirano gli animali notturni, in modo particolare volpi e cinghiali, che pasteggiano tra l’immondizia, sparpagliandola ovunque. Da tempo gli ambientalisti chiedono più controlli e comunque la sistemazione di telecamere di sorveglianza e di fototrappole per smascherare questa gente. Ma ad oggi gli autori di queste discariche a cielo aperto restano impuniti.