Chiusura filiali Popolare di Bari: pronta interrogazione parlamentare

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 30 Luglio 2021 @ 14:23

“Se dovesse essere confermata, la chiusura imminente delle sei filiali in provincia di Teramo, ad Ancarano, Aprati, nel comune di Crognaleto, Canzano, Castelli, Castilenti e Tossicia, arriverebbe come una mannaia sul tessuto economico delle aree interne della provincia teramana.

 

Una riduzione che peserà non poco sull’attività dei centri interessati, sull’accesso al credito per famiglie e imprese, sul turismo.” – dichiara il deputato della Lega Antonio Zennaro.

 

Come Lega presenterò un’interrogazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze affinché, anche in considerazione del controllo esercitato da Mediocredito Centrale sulla Popolare di Bari, si avvii un’azione di confronto e dialogo tra i vertici MCC e BPB, le amministrazioni coinvolte, le istituzioni regionali e le parti sindacali, per convergere verso una strategia più attenta al problema del mantenimento dei presidi sul territorio, dell’accesso al credito, oltre che della tutela del capitale umano.”

 

“Sono aree che non possono rimanere scoperte dalla presenza di un istituto bancario e l’eventuale smantellamento delle filiali dovrebbe essere coordinato attraverso tempistiche che consentano, perlomeno,  di avere soluzioni già definite per il subentro di nuovi gruppi di credito. Auspico che si trovi una modalità sostenibile per non creare difficoltà a famiglie ed imprese locali”. – Conclude Zennaro.