Campli, Tari azzerata per due anni alle imprese che assumono

Campli. Tari azzerata per il biennio 2020/2021 alle imprese del Comune di Campli che assumono, a tempo indeterminato, almeno 5 persone.

 

È questa la misura approvata dal consiglio comunale di Campli, su proposta della giunta guidata dal Sindaco, Federico Agostinelli. Tra gli altri interventi, si confermano le agevolazioni su TARI e IMU a famiglie e imprese.

I provvedimenti

– riduzione del 50% della TARI nei primi due anni di attività per le nuove attività imprenditoriali;

– riduzione del 50% della TARI per attività non stabilmente attive in stato di crisi;

– detrazione di 250 euro l’anno per i proletari di immobili che adottano un cane ricoverato presso canili convenzionati;

– riduzione TARI per famiglie numerose: -10% per famiglie di 4 persone, -20% per famiglie di 5 persone, -30% per famiglie di 6 persone;

– esenzione per 3 anni della TARI per i cittadini che trasferiscono la residenza nel Centro Storico;

– esenzione per 3 mesi per le attività di cui è stata disposta la chiusura ai sensi del DPCM 11 marzo 2020 (Covid-19).

Il consiglio comunale ha anche approvato le nuove scadenze TARI

– prima rata 30 ottobre 2020;

– seconda rata 16 dicembre 2020;

– terza rata 30 gennaio 2020;

– quarta rata 30 marzo 2021.

“Abbiamo confermato tutte le agevolazioni previste per imprese e famiglie, aggiungendo un’ulteriore misura a favore del lavoro e delle assunzioni. Nei limiti delle possibilità garantite dal bilancio, continuiamo a supportare le famiglie, chi fa impresa e crea lavoro nel nostro territorio. Senza dimenticare la lotta al randagismo, con le agevolazioni per chi adotta un cane, e allo spopolamento del centro storico. Ringrazio l’Assessore al Bilancio, Laura Di Domenicantonio per il lavoro svolto”.