Anas: ‘sotto controllo l’erosione del ponte di Cordesco’

L’Anas interviene sulla vicenda del Ponte sul Tordino tra Cordesco e Selva Piana, precisando che l’opera, al km 0,850 della strada statale 553 “di Atri”, tra i comuni di Mosciano e Notaresco, è già stata oggetto di verifiche tecniche da parte del personale Anas (Gruppo FS Italiane) che esegue controlli periodici su tutti i ponti e viadotti in gestione.

“Nel dettaglio – si legge nalla nota –  il controllo delle fondazioni delle pile del ponte, che in quel tratto scavalcano il fiume Tordino, ha evidenziato un fenomeno di natura erosiva accentuato dalla rottura di una briglia (che ha la funzione di consolidare l’alveo del corso d’acqua riducendo pertanto il fenomeno erosivo) situata a valle del ponte”.

Anas spiega di aver “già programmato un intervento mirato alla protezione dell’opera che sarà eseguito prossimamente, fermo restando che gli interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni di deflusso del corso d’acqua a monte e valle dell’infrastruttura sono a carico degli Enti competenti”.

Il ponte fa parte della SS553 “di Atri” che rientra tra le strade ex provinciali riclassificate e trasferite ad Anas a settembre 2018 nell’ambito della riorganizzazione della rete stradale nazionale.