Alba Adriatica, tasse invariate e piano investimenti: approvato il bilancio di previsione

Alba Adriatica. La conferma della pressione fiscale, con delle riduzioni legate ad alcune categorie colpite dall’emergenza pandemica, si lega un piano di investimenti su base triennale che tocca i 15 mila euro.

 

Sono solo alcuni degli aspetti salienti legati all’approvazione del bilancio di previsione del Comune di Alba Adriatica.

Abbiamo trasformato questo anno in una grande opportunità. Per non farci vincere dalla pandemia”, commenta l’assessore alle finanze, Simone Pulcini. “Per permettere ad Alba Adriatica di continuare a sognare e riconquistare il futuro a cui ambisce. E mentre il mondo, e noi con esso, muoveva i passi nella gestione del presente, parallelamente abbiamo compiuto un enorme lavoro di razionalizzazione del bilancio, concentrati sull’ottimizzazione della spesa pubblica, al fine di dare impulso alla programmazione e agli orizzonti della città in modo più incisivo di quanto si potesse fare appena un anno fa”.

Se da un lato la pressione fiscale (aliquote Imu e addizionale Irpef, costi dei servizi a domanda individuale e tassa di soggiorno) resta inalterata, nella programmazione dell’Ente trovano spazio importanti investimenti sul piano delle opere pubbliche, ma anche in tema di irrobustimento della pianta organica, sicurezza, cultura e turismo.

 

Opere pubbliche. Diversi gli interventi pianificati. Tra questi nel triennio sono previsti 680mila euro per la manutenzione dei beni comunali. Altri 600mila nel 2021 per le ristrutturazione della vecchia scuola materna di via Duca d’Aosta (600milaeuro) dove troverò ospitalità la nuova sede della polizia locale. Nel 2022 sono previsti 500ila euro per un primo intervento di riqualificazione di piazza del Popolo, inoltre, 290mila euro per opere d urbanizzazione e 145mla euro per informatizzazione dei servizi comunali.

Per l’anno 2021, si prevedono stanziamenti per 7,1 milioni di euro (6 di questi sono dedicati alla riqualificazione del lungomare Marconi, 440 mila euro per la realizzazione di un nuovo parcheggio pubblico in Via Toscana, e circa 100 mila euro per la manutenzione straordinaria di Viale della Vittoria. Gli interventi sul territorio proseguono nel 2022 attraverso dotazioni per complessivi 2,6 milioni di euro (di cui 1 milione per il secondo step del piano asfalti ed 1 milione per la sistemazione del ponte di via Roma). Infine, per il 2023, sono previste azioni per complessivi 1 milione di euro (500 mila dei quali destinati alla manutenzione del marciapiede di via Roma).

 

 

Sicurezza.  In questo ambito, vengono confermate le dotazioni rivolte alla vigilanza dei beni pubblici, con un aumento sul 2021 di circa 15 mila euro di fondi ma la novità più evidente è sicuramente rappresentata dall’armamento del corpo della polizia locale che trova risorse finanziarie per 23 mila euro (di cui 8mila per l’acquisto delle armi e 12mila relative alla dotazione del mobilio di sicurezza e 3mila euro utili alla formazione degli agenti). Inoltre, nel triennio sono previsti investimenti per complessivi 75mila euro per il potenziamento del sistema di video-sorveglianza.

 

Tassa di soggiorno. Un capitolo a parte merita il gettito legato all’imposta di soggiorno. Con la stima ipotizzata, 200mila euro, l’Ente ha già individuato le direttrici sul quale investire i fondi: 99mila euro saranno destinati alle attività d manutenzione di viale della Vittoria, 81mila per arredo urbano e attrezzature nella pineta litoranea nord e altri parchi pubblici; 20mila euro per la promozione turistica.