Alba Adriatica, ombrelloni e sdraio abbandonati sulle spiagge libere: prima il sequestro, poi la distruzione

Alba Adriatica. Commercio abusivo e controlli sulla spiagge libere.

 

Nelle ultime ore, nel corso di un controllo dedicato, gli agenti della polizia locale di Alba Adriatica, con il supporto del personale dell’ufficio manutentivo, hanno effettuato un capillare attività di ricognizione sul litorale prestando attenzione al commercio abusivo e alla fruizione delle spiagge libere.

 

In questo specifico ambito, sono state rimosse e sequestrate una serie di attrezzature balneari lasciate sugli arenili liberi, in violazione a quelle che sono le ordinanze in materia. Sdraio, ombrelloni, sedie e atri oggetti sono state successivamente distrutte in quanto pericolose per la salute pubblica in quanto potenziali canali di diffusione del contagio.