Alba Adriatica, ecco come sarà il nuovo lungomare: approvato il preliminare

Alba Adriatica. Dal taglio delle siepi esistenti, dalla riqualificazione complessiva del percorso ciclabile (che avrà una dimensione maggiore di quella attuale) con la creazione di un muretto sul lato est.

 

Un nuovo assetto del percorso pedonale, con rivestimento in pietra naturale. E poi una serie di arredi urbani in prossimità degli spazi più ampi del lungomare Marconi. Sono alcuni degli elementi innovativi del progetto di rifacimento del lato est del lungomare di Alba Adriatica. L’opera pubblica da 6 milioni di euro destinata a cambiare il volto della “vetrina” di Alba Adriatica e assicurare un’opera di riqualificazione complessiva.

 

Il percorso, ambizioso, imboccato dall’amministrazione comunale è oramai avviato e nei giorni scorsi l’esecutivo ha approvato il progetto preliminare che è stato redatto dalla struttura tecnica dell’Ente (architetto Luigi Irelli e geometra Luca Di Salvatore). L’idea di quello che sarà il nuovo lungomare, dunque, inizia a prendere forma con il chiaro obiettivo miscelare due elementi imprescindibili. Mutare radicalmente il look della riviera attraverso un miglioramento, non solo estetico della pista ciclo-pedonale, ma anche funzionale. Per la progettualità la giunta comunale ha previsto di contrarre un mutuo da 6 milioni di euro mentre, come emerge dal crono-programma allegato alla progettazione preliminare, tutto il percorso (lavori compreso) dovrebbe durare circa 40 mesi.