Alba Adriatica, doveva stare ai domiciliari: i carabinieri lo trovano nascosto in un casolare a Martinsicuro

Alba Adriatica. Non è stato trovato in casa dai carabinieri, che gli dovevano notificare una misura cautelare emessa del gip del tribunale di Teramo. Dopo una serie di ricerche è stato rintracciato a Martinsicuro, all’interno di un casolare.

 

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Alba Adriatica hanno arrestato A.I.M. 47 anni, romeno, che nel mese di gennaio era finito in manette dopo aver cercato di mettere a segno un furto nel magazzino di un noto ristorante a Villa Fiore. Dopo la convalida dell’arresto, a carico del 32enne era stata disposta la detenzione domiciliare, ma l’uomo in più occasioni avrebbe contravvenuto al provvedimento.

 

Nel corso delle ultime settimane, infatti, l’uomo non sempre sarebbe stato trovato in casa dai carabinieri durante il quotidiano controllo effettuato a carico di coloro che sono sottoposti a misure restrittive. I militari hanno così trasmesso in procura una dettagliata informativa in procura, che poi ha disposto l’inasprimento della misura cautelare, con il ritorno in carcere.

 

Nelle ultime ore, i carabinieri hanno eseguito il provvedimento.

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.