Alba Adriatica, accoltellato sul lungomare: l’episodio raccontato in un brano VIDEO

Alba Adriatica. Da un gravissimo episodio, nel quale ha rischiato anche di morire, ad una produzione musicale che racconta la drammatica esperienza vissuta.

 

VRAY, all’anagrafe Alessandro Cannita (18 anni) è un artista emergente abruzzese nato a Teramo e residente a Martinsicuro. Lo scorso 18 agosto, l’artista è stato coinvolto, ad Alba Adriatica, in una violenta rissa con un gruppo di romani, dove ha rischiato la morte, rimediando 5 coltellate insieme ad il suo amico Davide Corsi (20 anni). Entrambi furono ricoverati in prognosi riservata all’ospedale di Teramo.

A distanza di 6 mesi dall’episodio accaduto, l’artista ha deciso di riportare tutto ciò che è successo nella sua musica.

Lo scorso 17 marzo è uscito il suo video ufficiale su YouTube intitolato “5 MOTIVI” inerente alle 5 coltellate ricevute.

Ha voluto raccontare la storia per far capire alle persone che bisogna stare sempre attenti e che in qualsiasi momento della vita possono accadere episodi che portano alla morte.

 

Il suo video è stato diretto da RKH, un’etichetta di Torino che vedendo il suo talento lo ha contattato per creare insieme questo progetto molto delicato e affascinante.

Il suo produttore musicale, nome d’arte FAITH, Joshua Scardozzi (2001), di Bellante, si è messo a lavorare al suo fianco creando le sue basi musicali. Apprezzato anche all’estero da vari artisti inglesi ed americani, FAITH, ha deciso di prendersi a carico tutta la produzione musicale di VRAY. Interessato dal progetto di VRAY, ha deciso di farne parte vista la situazione e vista tutta la zona abruzzese che si è fatta forza e si è unita di fronte a questo accaduto spiacevole accaduto nella nostra zona.

A breve è in uscita il suo primo album musicale (EP) a fine marzo, contenente 5 brani musicali intitolatosi “5 MOTIVI”, album dedicato interamente a tutto l’accaduto di questa spiacevole scorsa estate.