Adozioni ed affidi, se ne parla a Teramo

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 18 Dicembre 2019 @ 16:04

Un convegno per parlare di adozioni ed affidi, anche ascoltando dalla viva voce le famiglie ed i ragazzi direttamente coinvolti.

L’appuntamento è per venerdì 20 dicembre nell’aula magna del Convitto a Teramo dove, dalle 15 alle 18, ci sarà anche il tempo di assistere alla presentazione della mostra fotografica, “La mia storia sulla pelle”. La storia è quella dei ragazzi adottati che hanno accettato, su invito del CTA di Milano, di parlare del proprio passato raccontandolo attraverso un tatuaggio impresso per sempre sulla pelle.

Il convegno, organizzato dal Comune di Teramo e dall’Equipe Adozioni ed Affido che vede il matrimonio proprio tra Comune ed Asl (presenti questa mattina Massimiliano Ettore, assistente sociale e responsabile dell’Equipe, oltre alla psicologa della Asl, Gilda Di Gianmarco), sarà anche occasione ovviamente di approfondimenti verso due percorsi differenti (gli affidi e le adozioni), ma che si muovono lungo un minimo comun denominatore: la generosità e l’amore.

L’assessore al sociale Simone Mistichelli ha anche illustrato alcuni dati: dal 2016, ci sono state otto richieste di affido nel comune, ma solo una poi effettivamente portata a compimento.

Diversa la situazione delle adozioni: dal 2001 ben 209 famiglie hanno iniziato il percorso, per alcuni lungo ma di certo necessario per valutare l’idoneità dell’ambiente e per i “nuovi” genitori per il minore. Di quelle 209 famiglie, 85, distribuite tra sedici comuni della provincia, sono riusciti ad adottare un figlio. Sono 101 i minori adottati: 58 internazionali e 43 nazionali.

Una famiglia è riuscita anche a completare l’iter in soli otto mesi, segnale che poi ogni storia di adozione è a sé.

Per saperne di più o per ascoltare semplicemente le loro storie, c’è il convegno di venerdì.

 

Il prossimo 22 dicembre al Parco della Scienza, inoltre, con inizio alle 15.30, anch’essa organizzata dall’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Teramo, si svolgerà la manifestazione “Facciamo tombola insieme”, riservata in particolare ai bambini della prima età.

Sono previsti giochi e premi per tutti, con il coinvolgimento dei piccoli nell’ascolto di storie, nella scrittura di letterine e con l’immancabile presenza di truccabimbi. L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione A piccoli passi e il Centro Servizi per il Volontariato, e la partecipazione di  Croce Rossa Italiana, Ass.ne Zupiru e YAP.