A14, minaccia di lanciarsi dal viadotto del Cerrano

Minaccia di gettarsi dal viadotto del Cerrano. Si sono vissuti momenti concitati lungo la A14 questa mattina, quando un ragazzo di 27 anni di Pianella ha minacciato di lanciarsi nel vuoto.

Il tratto di autostrada in direzione nord è stato chiuso al traffico, sul posto polizia e vigili del fuoco hanno cercato di evitare che il giovane potesse buttarsi.

Lungo l’A14 si sono creati km di coda per consentire i soccorsi.

Il ragazzo ha parlato con uno psicologo per evitare di compiere il gesto estremo ed è stato ad un certo punto afferrato dagli agenti della stradale presenti sul posto e portato in salvo.

 

Mentre sul viadotto si mettevano in atto tutte le trattative per impedire al giovane di lanciarsi nel vuoto, ad un’altezza di circa 100 metri, sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Roseto degli Abruzzi che hanno poi collocato dei cuscini gonfiabili di salvataggio, che sono stati posizionati nel terreno agricolo sottostante lo stesso viadotto,mentre sul posto sono intervenute anche due ambulanze della Croce rossa, una in arrivo da Atri l’altra da Pescara.