-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, coltivare la terra per combattere la crisi

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 15:10

ass maristella urbiniAiutare le famiglie bisognose dando loro la possibilità di coltivare quei terreni attualmente abbandonati dai proprietari. L’idea è stata lanciata dal vice sindaco di Roseto Maristella Urbini che ogni giorno ha a che fare con richieste di aiuto da parte di persone sempre più in difficoltà.

C’è chi fa fatica a mettere assieme il pranzo con la cena, chi è costretto a rivolgersi alle mense della Caritas. In questo modo, dando la possibilità di coltivare un piccolo appezzamento di terreno verrebbe garantita una produzione di ortaggi e verdure per il fabbisogno quotidiano. La proposta piace e sta riscontrando ampi consensi.

Negli ultimi giorni la Urbini, che ha la delega all’agricoltura, è stata contattata da alcune persone che vorrebbero mettere a disposizione il proprio appezzamento incolto per un comodato gratuito. Non solo, ma dopo aver pubblicizzato la proposta, c’è chi, senza lavoro, si è offerto per lavorare nei campi o comunque ha chiesto di conoscere quale iter seguire per poter essere inserito in una graduatoria per l’assegnazione di un piccolo lotto agricolo da coltivare.

“Non pensavo che questa nostra proposta potesse avere un riscontro così importante”, ha commentato il vice sindaco, “ne sono felice perché è un ulteriore stimolo per portare avanti il progetto. Anche dovessimo riuscire ad aiutare una sola famiglia, avremmo comunque raggiunto un obiettivo. Il momento è difficile per tutti, ma lo è ancora di più per chi non ha un lavoro, per chi ha una famiglia da mantenere”.

Attualmente sono disponibili circa 3 ettari di terreno che dovranno essere suddivisi in lotti per essere poi assegnati attraverso un bando pubblico. Una grossa mano la sta dando anche il parroco di Montepagano, don Roberto Borghese, che si è messo in contatto con i proprietari di terreni attualmente incolti o abbandonati.

“La formula è quella del comodato gratuito per un periodo limitato che dobbiamo ancora stabilire”, ha aggiunto la Urbini, “Penso che in un periodo così difficile, tornare alle vecchie tradizioni sia molto importante. A Roseto non sono poche le famiglie che stanno attraversando un momento particolarmente difficile. E il numero, purtroppo, sembra destinato ad aumentare”. Intanto, domenica prossima l’associazione Brucare Onlus avvierà una raccolta di generi alimentari di prima necessità in 5 supermercati della città, frazioni comprese. Verranno poi preparati dei pacchi che saranno consegnati prima di Natale ad una cinquantina di famiglie in difficoltà.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate