Silvi, attivato il servizio pre e post scuola nei plessi dell’IC ‘Pascoli’

Silvi. La giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppina Di Giovanni, ha deliberato l’istituzione del servizio pre e post scuola per l’anno scolastico 2020/2021 nei plessi dell’Istituto comprensivo “G. Pascoli”.

Il servizio, richiesto anche dal dirigente scolastico Paola Monacelli, partito già da alcuni giorni, offre l’accoglienza, la vigilanza e l’intrattenimento degli alunni in orario antecedente e successivo quello delle lezioni fino all’arrivo degli scuolabus. “Si tratta – ha detto l’assessore Di Giovanni – di un servizio essenziale legato al diritto allo studio e alla sicurezza svolto nel rigoroso rispetto delle disposizioni anti Covid-19. Il trasporto degli alunni, a causa della insufficienza di mezzi e di personale non riesce a garantire la sicurezza dei ragazzi non potendo assicurare il contemporaneo arrivo degli stessi ai plessi scolastici e la ripartenza verso casa. I tempi di attesa – ha spiegato l’assessore Di Giovanni – sono coperti con l’istituzione del servizio pre e post scuola svolto da sei operatori presenti prima e dopo le lezioni rispettivamente, tre al plesso Leonardo Da Vinci, uno al plesso di Contrada Pianacce, uno a Silvi Paese e l’altro in quello di S. Silvestro”.

“Se gli anni scorsi – ha detto il sindaco Andrea Scordella – questo problema già esisteva, quest’anno si è fatto ben più grave a causa della crisi sanitaria in atto. Le disposizioni anti Covid 19 sono rispettate anche grazie ai quattro operatori che si prendono cura dei ragazzi trasportati a scuola in anticipo rispetto al suono della campanella e dei ragazzi che attendono il secondo arrivo degli scuolabus a fine lezioni”.