Teramo, conclusa la spedizione ‘Puliamo il Mondo’: tra i rifiuti, molte mascherine FOTO

Teramo. Nonostante la minaccia di pioggia, i volontari di Puliamo il Mondo si sono ritrovati ai Giardini Ivan Graziani e nel quartiere Villa Mosca per ripulire da grandi e piccoli rifiuti i luoghi del benessere urbano, rispettando le misure di sicurezza ancora necessarie per la pandemia Covid 19.

Almeno trenta sacchi di rifiuti sono stati raccolti e avviati ad un corretto smaltimento grazie al lavoro di numerosi volontari; inoltre, a segnare la particolarità dei tempi che viviamo, sono state raccolte decine e decine di mascherine sanitarie abbandonate lungo le strade, i parcheggi delle auto e gli spazi verdi. Allo stesso modo è stata raccolta una gran quantità di cicche di sigarette e che sono una vera emergenza per i parchi cittadini: piccoli rifiuti come questi, così come la gran quantità di deiezioni animali, finiscono per deturpare ed inquinare quelli che sono gli spazi di gioco e di intrattenimento per i bambini e gli anziani.

Per l’appoggio logistico va fatto un ringraziamento al Comune di Teramo presente all’iniziativa con gli assessori Valdo Di Bonaventura e Martina Maranella, che hanno promesso una lotta senza tregua all’abbandono dei rifiuti e un impegno specifico per il decoro urbano, troppo spesso dimenticato dagli stessi esercizi commerciali.

Legambiente Teramo ringrazia il Comitato di quartiere di Villa Mosca, che ha mobilitato numerosi cittadini, consapevoli che il proprio ambiente di vita va curato e custodito, rimboccandosi le maniche. La cittadinanza attiva, come quella di Puliamo il Mondo, ci aiuta a recuperare il senso della città come bene comune in questo lento ritorno alla normalità rafforzando al tempo stesso il senso di comunità e socialità.