Teramo, opere pubbliche: tavolo tecnico tra Prefetto e Provveditore interregionale

Teramo. Nella mattinata di ieri, 10 settembre, il Prefetto Angelo de Prisco ha ricevuto in visita il dottor Vittorio Rapisarda Federico, Provveditore interregionale per le Opere Pubbliche per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna, con il quale ha presieduto due diversi tavoli tecnici, composti da tutti gli attori istituzionali interessati (Provincia, Comune di Teramo, Curia Vescovile, Uff. Commissario Straordinario per la Ricostruzione, U.S.R,, MIBACT/Segretariato regionale/Soprintendenza Speciale aree colpite dal sisma, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio dell’Abruzzo, Ufficio di Teramo Provveditorato OO.PP., ecc.) tesi alla disamina delle problematiche riguardanti:

– il risanamento delle Chiese della provincia di Teramo appartenenti al patrimonio del Fondo Edifici di Culto (FEC) amministrato dalla Prefettura, in particolare del Santuario della Madonna delle Grazie, risalente al 1153, e della Chiesa delle Benedettine di San Giovanni, dell’XI sec., in P.zza Verdi presso l’Istituto Braga;
– gli interventi di miglioramento sismico dell’edificio che ospita la Prefettura – tuttora parzialmente inagibile a seguito degli eventi sismici del 2009, 2016 e 2017 – già oggetto di finanziamento da parte della protezione Civile nell’ambito della ricostruzione e di progettazione preliminare a cura della Provincia, Ente proprietario dell’immobile.

In entrambe le circostanze, anche attesa la valenza storico-culturale ed artistica degli immobili, vanto del Comune Capoluogo, il dottor Rapisarda ha offerto la massima disponibilità del proprio ufficio – peraltro già assicurata dalle sedi locali dipendenti – a coadiuvare tecnicamente ed amministrativamente i soggetti competenti negli interventi, nell’intento di comprimere i tempi di realizzazione ed i relativi costi.