Silvi, anziano in difficoltà messo in salvo dalla Polizia Locale

Silvi. Gli amici del bar segnalano l’assenza di un loro amico che quotidianamente trascorreva il suo tempo nel locale, la Polizia Locale di Silvi interviene e mette in salvo l’anziano.

Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì, quando in serata, sul numero reperibile della Polizia Locale di Silvi, è apparsa la segnalazione sull’assenza al bar dell’anziano, che vive solo in casa e che al telefono non era raggiungibile: sono stati gli amici del bar, con i quali era solito trascorrere tutti i pomeriggi, preoccupati dall’assenza del loro amico, a richiedere l’ausilio della Polizia Locale.

Una pattuglia, composta da un agente a tempo indeterminato e uno a tempo determinato, ha prontamente risposto alla richiesta di aiuto. Individuata la palazzina nella quale risiedeva l’anziano signore, gli agenti hanno subito cercato di mettersi in contatto con lui suonando e bussando alla porta di ingresso e cercando di raggiungerlo telefonicamente. Dopo vari tentativi, dall’interno dell’abitazione gli operatori hanno udito una debole voce. A questo punto, visto che l’appartamento risultava al pian terreno dello stabile e vista la particolare situazione, gli operatori sono riusciti ad entrare nell’appartamento attraverso una finestra chiusa dalla tapparella.

Una volta entrati, hanno trovato il signore riverso a terra intento a lamentarsi del dolore ad una gamba, motivo per cui non riusciva a rimettersi in piedi né a chiedere aiuto poiché il telefono cellulare era scarico e lontano da lui. Gli agenti hanno così prontamente avvisato i soccorsi che, dopo le prime cure del caso, hanno provveduto a trasferire l’anziano in ospedale.

Si è riusciti così a scongiurare il peggio grazie alla solerzia degli amici del bar e alla pronta risposta degli agenti della polizia Locale.