-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Prostituzione sulla bonifica del Tronto: arresti tra Abruzzo e Marche

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 23:24

prostituzione trontoAscoli Piceno. Operazione antiprostituzione della Squadra mobile di Ascoli Piceno e di quella di Teramo, che hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip di Ascoli per i reati di favoreggiamento e sfruttamento.

 

In manette sono finiti due italiani, un marocchino e un romeno, accusati di gestire numerose ragazze che si prostituivano lungo la strada della Bonifica del Tronto, fra le province di Ascoli Piceno e Teramo.
Nello specifico si tratta dell’ultimo atto dell’indagine ‘Free Land’ avviata nel giugno 2013 dal pm Mara Flaiani per arginare il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione lungo la Bonifica del Tronto.
In carcere a Marino del Tronto è finito Rudi Ion, 36 anni, romeno, che avrebbe sfruttato l’attività della propria compagna prostituta.

Per Fabrizio Baiocco, 47 anni, è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di Ascoli: l’uomo gestiva una decina di ragazze. Obbligo di dimora a Civitella del Tronto per Aziz El Khalidi, marocchino di 27 anni, e a Sant’Egidio alla Vibrata per Riccardo Cialani, 44 anni. Ai quattro sono state sequestrate una Ford Escort, una Volkswagen Golf, una Ford Focus e una Fiat Marea. Tra gli indagati figura anche un romeno di 24 anni, già estradato in Romania dove rispondere del reato di tentato omicidio aggravato.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate