Donne rom evadono a Roma ma vengono bloccate a Pineto

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 12:21

Pineto. A Pineto , i carabinieri della compagnia di Giulianova hanno fermato un Alfa 156 che si aggirava con fare sospetto tra le vie della citta’.

 

 

E’ stato un giovane carabiniere a ricordarsi che quell’auto era stata controllata qualche tempo prima. A bordo del veicolo vi erano tre donne croate, di etnia rom, una delle quali all’ottavo mese di gravidanza. Ai carabinieri, le donne hanno fornito false generalita’, il veicolo e’ risultato privo di copertura assicurativa ed il contratto ed il contrassegno assicurativo erano falsi. Il mezzo quindi e’ stato sequestrato. Dagli accertamenti, sono emersi numerosi precedenti, principalmente contro il patrimonio.

Sono V.J, 23enne, di etnia rom, domiciliata in un campo nomadi di Roma e J.J. 27enne, entrambe conviventi ed entrambe sottoposte agli arresti domiciliari nella citta’ capitolina. Le giovani rom, evase, erano in trasferta a Pineto. J.V. e’ stata arrestata per evasione e attestazione di falsa identita’ e quindi ristretta nella camera di sicurezza del comando compagnia mentre J.J. a causa dell’avanzato stato di gravidanza e’ stata denunciata in stato di liberta’ per i medesimi reati. Il gip di Teramo ha convalidato l’arresto della rom disponendo il ripristino degli arresti domiciliari.