Martinsicuro, corretto il calcolo della Tari: le rassicurazioni di Tommolini

Nessun errore nel calcolo della Tari per le utenze di Martinsicuro. A fornire rassicurazioni è Alduino Tommolini, assessore con delega al bilancio, alla luce delle notizie circolate negli ultimi giorni a livello nazionale.

 

“Viste le numerose richieste di chiarimenti pervenute dai nostri cittadini”, spiega Tommolini, ” mi sono personalmente interessato alla situazione e dopo le opportune verifiche del caso all’Ufficio Tributi ho ricevuto ampie assicurazioni in merito al fatto che il Comune di Martinsicuro non ha applicato la parte variabile della tariffa alle pertinenze, cosa questa che si può evincere dall’art. 47 comma 7 del Regolamento comunale IUC, che recita “Le cantine, le autorimesse o gli altri simili luoghi di deposito, se pertinenze di utenze abitative e condotte dal medesimo soggetto, si considerano utenze domestiche, e scontano solo la parte fissa della tariffa in relazione al numero dei componenti. In difetto di tale condizione i medesimi luoghi si considerano utenze non domestiche e rientrano nella categoria n. 3 Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta”.

 

A tal proposito desidero quindi testimoniare, anche con questa nota, la costante attenzione alle esigenze dei cittadini da parte dell’amministrazione e la volontà di avere con essi un rapporto di disponibilità e di assoluta trasparenza” conclude l’assessore Tommolini. “Useremo il Bilancio e le risorse messe a disposizione dalla nostra gente per rendere il miglior servizio possibile e facendo tutto quanto in nostro potere per non chiedere mai nulla di più di quanto lecito”.