-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Alba Adriatica, in arrivo 28 nuove telecamere di sorveglianza: ecco dove

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Gennaio 2018 @ 6:40

Ventotto nuove telecamere da installare nel territorio comunale, in una serie di siti pubblici e aree sensibili non ricomprese nel primo intervento.

 

La giunta comunale di Alba Adriatica, guidata dal sindaco Tonia Piccioni, negli ultimi giorni ha approvato una specifica delibera con la quale dà il via libera al potenziamento del servizio di video-sorveglianza. Operazione questa perfezionata dopo aver ricevuto i pareri favorevoli di questura e prefettura.

Nel nuovo blocco di interventi è prevista la collocazione di 28 nuovi punti di osservazione. Nello specifico: gli edifici scolastici di via delle Regioni a Villa Fiore (7 telecamere), il parco pubblico di Villa Flaiani (9 telecamere), il magazzino comunale di via Risorgimento (6), asilo nido di via Legnano (5), sede comunali in piazza IV Novembre (1 telecamera oltre alle due già esistenti).

 

L’amministrazione comunale investirà 53mila euro, opera peraltro già finanziata con i fondi residuali del 2016 e che sarà realizzata in stralci funzionali.

 

” Con questo intervento”, sottolinea l’assessore Marco Pilò, ” si completa l’opera di osservazione di tutti gli edifici comunali e le aree limitrofe, obiettivo che era stato già focalizzato al momento dell’attivazione delle prime 33 telecamere cittadine.

Il tutto è stato possibile soprattutto grazie alla scelta dell’amministrazione di realizzare un ponte di trasmissione wireless che ha modificato sostanzialmente il progetto iniziale e consentito potenziare l’impianto oggi idoneo a supportare ulteriori periferiche, oltre a quelle già previste nell’ultimo ampliamento”.

 

Per una precisa scelta di natura politica, nell’immediato saranno posizionate le nuove telecamere nelle scuole di Villa Fiore e nel parco di Villa Flaiani.

 

“La capillare distribuzione delle telecamere”, prosegue Pilò, ” consentirà di monitorare l’intero parco e le aree di accesso, sempre al fine di migliorare l’attività di prevenzione e repressione dei reati ed atti illeciti idonei a minare l’ordine e la sicurezza pubblica, beni di primaria importanza per i cittadini. Particolarmente rilevante, sempre per il raggiungimento dei suddetti scopi, sarà anche l’imminente attivazione di una telecamera esclusivamente destinata a monitorare Piazza IV Novembre e le zone circostanti. Un ringraziamento particolare devo rivolgerlo all’ufficio lavori pubblici (Arch. Luigi Irelli e Geom. Remo Di Egidio) ed all’area vigilanza per l’assistenza fornita nella predisposizione degli atti propedeutici e necessari a dare seguito al progetto e per la professionalità con la quale hanno dato corso all’indirizzo politico indicato dall’amministrazione”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate