6.5 C
Abruzzo
giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoMaltempo a Pineto, allagamenti a Scerne e nel quartiere dei Poeti

Maltempo a Pineto, allagamenti a Scerne e nel quartiere dei Poeti

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 7:15

2Pineto. Continuano i disagi per la città di Pineto dovuti alle forti e incessanti piogge che nelle ultime ore stanno interessando il capoluogo adriatico.

Dopo i problemi legati alle rotoballe finite nel canale di raccolta delle acque di via Leoncavallo a Borgo Santa Maria, anche il quartiere dei Poeti e Scerne hanno subito nelle ultime ore gli allagamenti.

Più  in particolare, a causare i problemi nella popolosa frazione di Scerne è un canale presente nei pressi del Consorzio di Bonifica, che gli operatori alle prese con l’emergenza hanno ritrovato ostruito probabilmente dallo stesso Consorzio, nonostante l’amministrazione comunale avesse terminato le operazioni di pulizia soltanto il mese scorso.

Ad ogni modo, Palazzo di Città è  incessantemente a lavoro dal pomeriggio di ieri assieme alla Protezione Civile per assicurare la corretta viabilità  cittadina e non creare ingorghi alla circolazione.

Il commento di Mimmo Ruggiero

“Cade la neve e tutto è paralizzato, piove e ci allaghiamo, fa caldo e c’è carenza idrica, tutto ciò seguito puntualmente dalle solite promesse che non porteranno ad un nulla di fatto e sempre senza responsabili. Una storia che si ripete ormai ciclicamente. Che sia un temporale o qualche goccia di pioggia, le famiglie che vivono a Pineto si ritrovano le stradi sommerse dall’acqua, le fogne intasate che permettono all’acqua di invadere garage, scantinati, abitazioni e attività commerciali. I disagi sono cominciati già ieri pomeriggio, quando un primo temporale estivo in pochissimi minuti ha alimentato veri e propri torrenti che hanno travolto strade, piazze e marciapiedi, mettendo a rischio la viabilità e il semplice passaggio a piedi dei cittadini. Non sono state certamente le rotoballe a far allagare Pineto. Il copione si è poi ripetuto questa mattina quando, dopo appena qualche minuto di pioggia, è bastato a mettere in ginocchio, non solo il nuovo sottopasso, fiore all’occhiello dell’amministrazione, del quartiere dei Poeti ma anche la zona di Santa Maria a Valle, Borgo Santa Maria, Corfù e Torre San Rocco, dove fiumi di fango e detriti hanno terrificato i residenti e i tanti automobilisti. Problemi anche a Scerne, soprattutto in via delle Paludi e in via al Mare dove una serie di tombini sono risultati tombati, ovvero sigillati da vere e proprie colate di cemento. E’ inconcepibile che nel 2012 si abbiano ancora questi drammatici problemi. Basta qualche minuto di pioggia battente o di un normale temporale estivo, affinché interi quartieri si allaghino drammaticamente, fino alla totale e pericolosa interruzione della comunicazione sia viaria che pedonale. All’origine di questi incresciosi accadimenti, che ormai si verificano ciclicamente in un breve arco temporale, a distanza di anni e soprattutto dagli ultimi allagamenti di qualche mese fa nulla è cambiato a Pineto”.

 

{webgallery}stories/media2010/teramo/allagamenti_scerne{/webgallery}

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'