-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, presentato progetto riqualificazione della stazione

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 19:24

stazione_giulianovaGiulianova. Incontro in Municipio tra i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. e l’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Francesco Mastromauro, dall’assessore Archimede Forcellese e dai tecnici Mariella Mastropietro e Fabrizio Iacovoni. Oggetto della riunione la riqualificazione della stazione di Giulianova. Lo scalo giuliese, nelle intenzioni di RFI, subirà un profondo restyling che cambierà il volto dell’intera area ubicata tra la linea ferrata e piazza Roma/via Turati.

“Ringraziamo i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana – dichiarano il sindaco Mastromauro e l’assessore Forcellese –  per essere venuti nella nostra città ad illustrarci il progetto preliminare che prevede la riqualificazione dello scalo ferroviario. Quella di Giulianova è una delle poche stazioni, tra quelle coseddette medio-piccole, ad essere stata inclusa in un progetto di riqualificazione degli scali ferroviari”.
Cosa prevede il progetto illustrato all’amministrazione comunale? “L’idea progettuale – continuano il sindaco e l’assessore – è incentrata sulla riqualificazione del corpo centrale della stazione con il ripristino delle linee architettoniche originarie. In altre parole, sarà migliorata la funzionalità della stazione nel pieno rispetto delle sue origini. Ovviamente la riqualificazione permetterà di superare il principale problema del nostro scalo, ovvero la presenza di barriere architettoniche che impediscono alle persone con problemi di deambulazione di raggiungere i binari. Altro elemento qualificante del progetto è rappresentato dal recupero del vecchio scalo merci”.
“L’impegno reciproco – concludono Mastromauro e Forcellese – è quello di far nascere delle sinergie tra Comune e RFI per arrivare ad un progetto condiviso per la riqualificazione di un’intera area, da sempre poco valorizzata nonostante per molti rappresenti il primo impatto con la città, contemperando al meglio gli interessi della collettività e quelli di RFI”.
Si tratta, in definitiva, di un progetto estremamente interessante e concreto dal momento che Rete Ferroviaria Italiana, una volta che l’amministrazione comunale lo avrà pienamente condiviso, conta di “cantierarlo” entro il 2013.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate