-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, la Fimmg contro la Asl: “Chi pagherà per il corso saltato?”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 15:59

La sezione teramana della Federazione italiana medici di famiglia esprime la propria contrarietà per quanto accaduto lo scorso 1 luglio quando avrebbe dovuto svolgersi un corso di aggiornamento obbligatorio per i propri iscritti, annullato a causa delle gravi carenze amministrative.

E chiede al direttore generale della Asl di conoscere i responsabili del disservizio e chi pagherà per il danno subito non solo dai professionisti ma anche dalla Asl per la pessima figura fatta, dai pazienti per i disagi subiti e il relatore arrivato da fuori regione cui non è stata data la possibilità di svolgere il suo lavoro.

La giornata di formazione, infatti, avrebbe dovuto ospitare circa 250 iscritti per i quali, però, è stata predisposta una stanza la cui capacità non superava i 60 posti a Contrada Casalena (priva di una segnaletica efficace) e senza un impianto audio funzionante. Inoltre per l’occasione era stata attivata anche una Guardia medica, il cui costo ricade sul bilancio della Asl, oltre naturalmente alla chiusura prevista degli studi medici di tutta la provincia con gli inevitabili disagi per i pazienti.

“Se esiste un danno erariale”, scrive la Fimmg in una nota, “qualcuno ne dovrà rispondere”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate