-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, ricostruzione post sisma. Ordine architetti: “Verificare il rispetto delle regole”

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 11:57

Ci sono delle regole e vanno rispettate. A seguito di alcune segnalazioni su varie forme di pubblicità di offerte di prestazioni professionali relativi alla rilevazione e quantificazione dei danni causati dal sisma, l’ordine degli architetti di Teramo ricorda in una nota come ci siano delle specifiche norme a cui è necessario attenersi.

Ricordando come nell’ultima ordinanza di ieri il Commissario del Governo per la Ricostruzione abbia istituito un apposito “elenco speciale” di professionisti abilitati per assicurare la massima trasparenza nel conferimento degli incarichi di progettazione e direzione dei lavori ed evitare una concentrazione di incarichi che non potrebbe poi essere portata a termine, il presidente dell’ordine degli architetti di Teramo, Giustino Vallese, invita colleghi e singoli cittadini ad informarsi adeguatamente.

In particolare agli architetti viene chiesto di “evitare comportamenti che possano creare equivoci nella committenza, attenendosi strettamente alle norme deontologiche e di legge, in particolare per quanto riguarda la pubblicità delle proprie prestazioni, la costituzione in società e/o associazioni temporanee di professionisti, il rispetto delle norme in materia di ricostruzione e delle relative ordinanze, in particola modo per quanto riguarda l’iscrizione all’elenco speciale, la regolarità contributiva e la concentrazione di incarichi”. Inoltre viene chiesto loro di segnalare eventuali comportamenti non conformi alla deontologia e alle norme di legge riscontrati da parte di colleghi, anche iscritti ad altri Ordini e Collegi professionali.

Per quanto riguarda i singoli cittadini, invece, l’invito a segnalare all’ordine “ogni comportamento ritenuto illegittimo o sospetto, posto in essere da parte di professionisti tecnici che si propongano quali incaricati per attività inerenti la rilevazione dei danni subiti dal sisma e la successiva ricostruzione”.

L’Ordine, infine, resta a disposizione per qualsiasi iniziativa volta a tutelare la committenza ed i professionisti iscritti, per evitare speculazioni di qualsiasi genere e comportamenti scorretti o contrari alle norme di legge.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate