Alba Adriatica, a 10 mesi dall’investimento l’avvocato Rossoli torna a casa

Alba Adriatica. Tornerà a casa con le sue gambe, dopo una lunga odissea iniziata a fine marzo, a Praga, pochi giorni prima di Pasqua. Domani, venerdì 3 febbraio, Roberto Rossoli, farà ritorno nella sua abitazione, ad Alba Adriatica, dopo 10 mesi.

 

Era il marzo del 2016, quando il noto avvocato di Alba Adriatica, assieme alla famiglia e ad alcuni amici stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza.

 

Un momento di relax e divertimento, che però assume dei connotati gravi e per alcuni giorni di autentica apprensione. Rossoli, 47 anni, fu investito da un taxi mentre attraversava la strada. Assieme a lui c’era il figlio che rimase ferito. Molto più gravi le condizioni dell’avvocato di Alba Adriatica, che è rimasto in coma per diversi giorni. Per settimane il professionista è rimasto in ospedale nella capitale della Repubblica Ceca.

 

Prima il lento ma graduale miglioramento, grazie anche alle cure dei medici. Poi il ritorno in Italia, all’ospedale di Teramo. Mesi di apprensione, ma di grande fiducia per la sua guarigione.Ora l’incubo è finito e Roberto Rossoli può finalmente tornare a casa.