Tortoreto, scuola San Giuseppe. Tarricone: aspettiamo verifiche per l’agibilità

Tortoreto. Di fronte al malessere dei genitori, che hanno i figli iscritti nella scuola partitaria di San Giuseppe (Al Paese), arrivano le precisazioni del commissario straordinario Francesco Tarricone, che attualmente gestisce le redini del Comune. Una situazione molto chiara per il rappresentante di governo.

 

 

“Di tutte le scuole del territorio comunale, sottolinea, la San Giuseppe, che è privata-paritaria, è l’unica a rischio. Dopo le scosse del 8 gennaio, così come accaduto nelle precedenti occasioni, abbiamo richiesto un sopralluogo della protezione civile e siamo in attesa che la cosa venga effettuata. Se l’edificio sarà agibile, la scuola riaprirà i battenti. Domani (mercoledì 1 febbraio, ndr) è previsto un incontro con la dirigenza della scuola, occasione nella quale sarà suggerita la possibilità di prendere in esame soluzioni alternative”.

 

L’uso dell’edificio. Tarricone specifica anche che l’interdizione all’uso dei locali della scuola materna paritaria (nel palazzo ex Ceca) interessa anche gli spazi dove vivono le suore oblate, dipendenti della struttura e il sottostante circolo ricreativo.