Valle Castellana, padre e figlio con i trattori al lavoro per liberare le frazioni

Storie di lavoro e solidarietà. Oltre ai mezzi della Provincia, dell’esercito e della Protezione Civile, è stato grazie all’impegno di tanti cittadini privati che, sudore e muscoli, si sono messi al lavoro per liberare le strade dalla neve.

Storia di ordinaria umanità anche quella di Mattere, una frazioncina di Valle Castellana, dove un padre e di un figlio, Natale e Rosildo Ferri, fin dai primi giorni della grande nevicata, si sono a disposizione della collettività con i loro mezzi per aprire varchi e liberare le abitazioni del paese.

Rischiando anche la loro incolumità, infatti, papà e figlio hanno lavorato senza sosta con due trattori per aprire varchi in mezzo a tre metri di neve, liberando il borgo e portando in salvo anche una bambina di 11 anni. Ma non contenti di ciò sono riusciti a raggiungere anche gli abitanti della vicina frazione Prevenisco e in questi giorni stanno dando il loro contributo anche per liberare gli altri paesi, lavorando ininterrottamente.