-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, “un altro presidente non eletto”. Il prof: chi lo ha scritto cambi facoltà

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 16:40

Un post su Facebook. Un vero e proprio avviso agli studenti di Diritto Costituzionale. Migliaia di condivisioni e una discussione che valica i confini strettamente territoriali.

 

Mentre in queste ore prende forma il nuovo Governo, Guido Saraceni, professore associato alla Facoltà di Giurisprudenza all’Università di Teramo, anima discussioni e prese di posizione sulla rete. Anzi, c’è anche chi affida alle agenzie di stampa una replica al prof.

 

Che usando anche sottile ironia nella sua analisi, sul proprio profilo ha lanciato un vero e proprio monito ai propri studenti.

 

 

 

 

“Chi tra di voi avesse pubblicato sulla propria bacheca la frase “un altro Presidente del Consiglio non eletto dal popolo” – o altre aberrazioni equivalenti – è pregato di chiudere per sempre l’account Facebook, onde evitare di cagionare danni a cose o persone, di abbandonare per sempre la Facoltà di Giurisprudenza e iscriversi a Scienze delle Piadine al Prosciutto presso l’Università della Vita.

Andiamo male, ragazzi. Molto, molto male”.

 

Un chiaro riferimento anche a quella che è la polemica politica che si è accesa in queste ore sulla rete.

 

La replica di Alessandro Di Battista.

 

“Ma tutti quelli che definiscono ignoranti coloro che fanno una critica politica (ripeto, politica) parlando di ‘4 governi non eletti da nessuno’ hanno dato dell’ignorante anche a Renzi quando disse che sarebbe diventato Presidente del Consiglio solo ‘passando per le elezioni”. Lo scrive il deputato M5s Alessandro Di Battista sulla sua pagina Fb replicando alle critiche che corrono sui social sui premier “non eletti. Di Battista ricorda che nel 2014 Daria Bignardi domandò a Matteo Renzi se volesse fare il Presidente del Consiglio quando era ancora sindaco di Firenze e Renzi rispose: ‘passando dalla elezioni, non passando dagli inciuci di palazzo. “Non ricordo mica grandi attacchi a Renzi!” protesta Di Battista che aggiunge: “E non ricordo neppure molte proteste quando il Pd fece le primarie per la scelta del candidato premier prima delle elezioni del 2013. Magari tanti tra quelli che oggi fanno gli esperti votarono sulla scheda” che Di Battista pubblica su Fb. “Leggete in alto a sinistra: ‘scelta del candidato del centro-sinistra alla presidenza del consiglio’. Quindi come la mettiamo? Fate meno i ‘precisini’ e, che siate di destra, di sinistra, del M5S o altro, chiedete nuove elezioni perché questa classe politica non rappresenta più nessuno!”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate