-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Arrestato pusher marchigiano. Riforniva tossici della costa teramana VIDEO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 22:34

Una vera e propria officina dove preparava le dosi da smerciare anche tra i tossici della costa teramana. In un’operazione congiunta tra Polizia e Carabinieri, la squadra mobile di Teramo, in collaborazione con il nucleo investigativo dell’Arma teramana, ha arrestato in flagranza di reato un quarantaquattrenne di San Benedetto che, nella propria abitazione, aveva organizzato una vera e propria attività di deposito e confezionamento di droga.

Dalla perquisizione effettuata lo scorso 4 novembre nella casa dell’uomo, infatti, sono stati trovati 549 grammi di cocaina di grande purezza, tutta la strumentazione necessaria per il taglio e la preparazione di dosi destinate allo spaccio al dettaglio. Un valore decisamente importante se si pensa che con lo stupefacente sequestrato si sarebbero potute confezionare circa 15 mila dosi.

materiale-sequestratoSull’uomo, già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati sempre connessi allo spaccio di droga, si era concentrata da tempo l’attenzione di polizia e carabinieri che, a seguito di diverse osservazioni, hanno avuto la conferma che smerciasse anche sul territorio teramano.

Un’operazione, come hanno confermato nella conferenza stampa di questa mattina Roberta Cicchetti, capo della squadra mobile di Teramo, e Vincenzo D’Alto, comandante del nucleo informativo dei carabinieri di Teramo, conferma che le attività di prevenzione e repressione portate avanti dalle forze dell’ordine sul territorio teramano costringono a spostare le centrali di spaccio fuori dalla provincia.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate