-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pineto, Orlando e Bruno su RAI3 a ‘L’amore è uguale per tutti’

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 23:46

Pineto. Orlando e Bruno,  l’ormai storica coppia gay pinetese, sarà protagonista domani sera alle 23 su Rai3 della prima puntata di ‘Stato civile, l’amore è uguale per tutti’.

Dodici storie di unioni civili. Raccontate dagli stessi protagonisti, nel corso di sei puntate.

Si tratta di un nuovo format dedicato alla ”più grande rivoluzione socio-culturale in Italia”, come spiega il suo produttore, l’attore Francesco Siciliano.

Il programma, una sorta di docufilm che descrive la realtà senza filtri, della durata di circa 50 minuti a puntata, è un viaggio attraverso il Paese, dove dodici coppie omosessuali, di età ed estrazione sociale diversa, ci mostrano un Paese non solo tollerante e moderno, alla pari con le democrazie più evolute, ma con la forza narrativa che le storie d’amore portano con sè.

“Piaccia o meno -spiega Siciliano, autore della trasmissione insieme a Paolo Rossetti e Riccardo Brun- prima della legge Cirinnà che ha consentito la più grande rivoluzione di costume in Italia, il nostro Paese ha vissuto per anni un deficit culturale in cui probabilmente la classe politica, più preoccupata a dibattere da un punto di vista strumentale la questione, non si è resa conto che la società italiana era molto più avanti dei suoi rappresentanti”.

Domani, dunque, il debutto del ‘factual’ con le prime due storie. La prima intitolata ‘Orlando e Bruno’, è la vicenda dei due ultrasettantenni che vivono a Pineto e che stanno insieme da 52 anni: finalmente vedono riconosciuti i loro diritti di coppia e il coronamento di un lunghissimo rapporto d’amore, tra omofobie e discriminazioni.

Il secondo racconto parla di Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano e del suo compagno Michele Ferrante, che di recente si sono sposati con un’ampia eco sulla stampa (a celebrare le nozze la senatrice Dem, Monica Cirinnà). La trasmissione, prodotta da ‘Panama Film’, ha avuto il pieno sostegno della direttrice di Rai tre, Daria Bignardi.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate