Alba Adriatica, l’avvocato investito torna in Italia: sarà in cura a Teramo

Alba Adriatica. Un volo speciale da Praga fino a Pescara. Poi il trasporto in ambulanza all’ospedale di Teramo, dove rimarrà ricoverato per proseguire a due passi da casa il periodo di degenza e di riabilitazione.

 

 

 

 

Da qualche giorno è tornato in Italia Roberto Rossoli, l’avvocato 47enne di Alba Adriatica, investito il venerdì santo  Praga, mentre era in vacanza assieme alla famiglia. Il professionista albense era stato falciato, assieme al figlio, da un taxi, mentre stava attraversando la strada. Le sue condizioni, nel corso del lungo periodo di ricovero in un ospedale della Capitale della Repubblica Ceca sono decisamente migliorate. E’ uscito dal coma (ora è cosciente) ed ha iniziato la fase di riabilitazione sotto vari aspetti. Situazione, questa, che ha favorito il rientro in Italia, dopo i necessari consulti medici.

 

 

 

Un aereo speciale è partito da Bari, lo ha prelevato a Praga, per poi fare il viaggio a ritroso. L’avvocato Rossoli ora è a Teramo, dove sarà sottoposto alla fase successiva della riabilitazione.