-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, anarchici occupano campo del Castorani: scoppia la polemica

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 2:02

Giulianova. Lo scorso weekend il gruppo anarchico giuliese ha occupato il campo in disuso di proprietà dell’Istituto Castorani, in via Dello Splendore, per creare un “spazio libero e differente, dove poter sperimentare  nuove forme di vita in comune e relazioni”.

Uno spazio dunque culturale e sociale ma in una proprietà privata. Una vicenda che ha scatenato un forte dibattito tra giovani (e meno giovani) della città sul gruppo Facebook Sei Giuliese Se.. e anche tra i vari rappresentanti politici della città.

Dopo alcuni giorni, la direttrice dell’Istituto, Manuela Gasbarrini, ha deciso di denunciare il gruppo anarchico anche per tutelare l’Ente che rappresenta. Alcuni partiti politici, in particolare il consigliere regionale del Nuovo Centro Destra, Giorgio D’Ignazio hanno richiesto, invece, l’intervento dell’amministrazione comunale.

Sindaco che ha precisato: ““Il campetto – dichiara il sindaco – non è comunale ma di proprietà del ‘Castorani’, che anni fa ha voluto la restituzione di quell’area utilizzata dal Comune per rimessaggio dei mezzi. Per cui è l’Istituto che, tutelando i propri beni, doveva sporgere denunzia per occupazione abusiva, come ha fatto, anche per evitare ogni responsabilità nel caso in cui qualcuno si fosse fatto male. E sin qui logica e diritto vanno appaiati. La Polizia municipale è intervenuta, in base alle mie disposizioni, a supporto dei carabinieri, pur non avendo il sottoscritto ricevuto alcuna comunicazione dal ‘Castorani’ che, e lo dico alla direttrice Manuela Gasbarrini, poteva e doveva curarsi di più e meglio dei suoi beni”.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate