Roseto, rifiuti nella Riserva del Borsacchio: un denunciato FOTO

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 8:05

Roseto. Numerose sono state le richieste di intervento pervenute agli indirizzi delle Guardie Ambientali d’Italia G.A.DIT dai cittadini di Roseto degli Abruzzi, relativamente alla situazione in cui versa l’area naturalistica del Borsacchio.

Segnalazioni che hanno fatto scattare gli immediati controlli, determinante è stato l’ausilio delle nuove tecnologie, che hanno permesso alle Guardie Giurate di filmare e fotografare i siti inquinati anche all’interno della stessa foce del Torrente Borsacchio, consentendone una loro catalogazione.

Lo stesso monitoraggio è stato portato avanti dalle sulla SP22/E sempre nel comune di Roseto in località Cologna a confine con la rotonda della Teramo-Mare dove è stata localizzata una vera e propria discarica abusiva ed è stato addirittura ritrovato un barile metallico che potrebbe contenere circa 200 litri di olio esausto e 2 grossi sacchi contenenti resti di macellazione animale.

E’ stata già presentata una denuncia all’autorità Giudiziaria e una richiesta di intervento urgente sulla bonifica dei siti è stata inoltrata al Sindaco di Roseto.

Sempre durante l’intervento nell’area naturalistica del Borsacchio, lungo la foce del fiume Tordino, le Guardie Giurate della G.A.DIT. sono riusciti a risalire ad un ‘incivile’ che è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere per il reato ambientale commesso.

Gaetano Ercole, Presidente delle Guardie Ambientali G.A.DIT., ha precisato “Sono tanti i danni provocati dai rifiuti spiaggiati e dall’abbandono indiscriminato di rifiuti pericolosi, danni che fanno male all’ambiente e alla fauna, all’economia e al turismo. Un’aggressione continua e insopportabile ai danni dei paesaggi che amiamo di più, a cui è impossibile rimanere indifferenti. Credo che un miglioramento della qualità della vita passi anche attraverso la pulizia e la corretta gestione delle aree demaniali. Invitiamo i cittadini che si trovino di fronte a qualsiasi tipo di illecito ambientale a contattate tempestivamente le Forze dell’Ordine e/o segnalare alle Guardie Ambientali G.A.DIT. alla mail cp.teramo@guardie-ambientali.it”.