-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, scuolabus senza freni. Sfiorata la tragedia

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 5:50

scuolabusGiulianova. Questa mattina, uno scuolabus del Comune di Giulianova, con a bordo alunni e insegnanti della scuola elementare De Amicis, di ritorno dalla manifestazione di Legambiente “Spiagge Pulite” che si teneva al Lido, è stato protagonista di un incidente che, solo grazie al sangue freddo dell’autista, e al pronto intervento delle insegnanti, non si è trasformato in tragedia. Lo scuolabus, infatti, nell’affrontare la discesa che porta verso il Belvedere, all’improvviso non avrebbe più risposto ai comandi, andando a tamponare diverse auto in quel momento ferme allo stop. Alunni e insegnanti di una classe seconda della De Amicis, che erano a bordo del mezzo, hanno riportato qualche escoriazione ed un forte spavento, ma se l’autista non avesse eseguito una manovra di emergenza, scalando rapidamente le marce, e non ci fossero state le auto ferme allo stop, l’incidente poteva avere conseguenze più gravi. In piazza, infatti, si teneva il consueto mercato del sabato, affollatissimo di bancarelle e persone, e l’eventuale uscita di strada dello scuolabus avrebbe provocato una tragedia. I bambini, rassicurati dalle insegnanti presenti sul mezzo, le quali hanno avuto la peggio nel cercare di riparare i piccoli riportando alcune tumefazioni di lieve entità, sono tornati in classe visibilmente scossi e solo il paziente lavoro delle maestre è riuscito a riportare alla calma i piccoli.
Il mezzo comunale è molto vecchio e pare avesse già evidenziato problemi. Preoccupati genitori e insegnanti per un episodio che, ripetiamo, non ha avuto gravi conseguenze ma poteva trasformarsi in tragedia. Diversi genitori, saputo dell’accaduto, hanno minacciato denunce verso l’amministrazione comunale, responsabile della manutenzione dei mezzi, che, a detta di molti, non garantirebbe la sicurezza dei bambini. Sul posto si è portata la Polizia Stradale di Giulianova per i rilievi del caso. Non si esclude che venga aperta un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità.

Raffaele Di Marcello

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate