-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, porta a porta. Scuole in difficoltà

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 11:38

noe_lucidi_1Teramo. Continuano senza sosta le polemiche contro la nuova raccolta domiciliare dei rifiuti della Teramo Ambiente. Ad essere messe sotto accusa sono ora le strutture scolastiche, dove i sacchi e i mastelli del porta a porta assumono necessariamente proporzioni maggiori dalle abitazioni.

L’associazione Teramo Vivi Città torna a fotografare i luoghi pubblici che soffrono del nuovo sistema. Questa volta tocca alla scuola elementare “Noè Lucidi”, dove la spazzatura depositata al di fuori della struttura si sarebbe accumulata a tal punto da essere diventata inestetica e “di cattivo esempio” ai piccoli allievi della scuola in questione.

La vicenda ricalca per molti aspetti un’altra critica sollevata da Marcello Olivieri qualche giorno fa, quando gli operatori del porta a porta sembravano aver dimenticato la Asl teramana, causando la presenza di un quantitativo eccessivo di sacchi fuori dalla struttura che sarebbero stati rimossi soltanto dopo le polemiche.

I teramani rimangono in attesa di una maggiore organizzazione da parte dell’ente per poter gestire senza troppe difficoltà la raccolta domiciliare.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate