-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, bilancio positivo per il nuovo acceleratore lineare

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:18

Teramo. “Grazie al nuovo acceleratore lineare Trilogy-Varian, installato da soli 4 mesi nel reparto di Radioterapia dell’Ospedale “Mazzini” di Teramo, sono già stati trattati numerosi pazienti oncologici con le più sofisticate tecniche a Guida di Immagini (IGRT) ed Intensità Modulata (IMRT). Queste metodiche di alto contenuto tecnologico costituisco lo stato dell’arte per trattamenti radioterapici di alta precisione”, dichiarano soddisfatti Carlo D’Ugo, Direttore della radioterapia teramana e Giovanni Orlandi, Direttore della Fisica Sanitaria aziendale.

La radioterapia a guida di immagini (IGRT) consiste nell’utilizzo di immagini TAC e/o fluoroscopiche prima e durante il corso del trattamento con l’intento di ‘vedere e seguire’ il volume tumorale, in modo tale da effettuare eventuali correzioni del posizionamento del paziente o della tecnica di irradiazione.

La radioterapia ad intensità modulata (’IMTR) è una metodica che consente di erogare una dose di radiazioni perfettamente conformata al volume del tumore da trattare e che, quindi, permette di risparmiare l’assorbimento di radiazioni dannose agli organi circostanti. Inoltre, l’IMTR consente di “modulare la dose” di radiazioni attraverso un sistema complesso di somministrazione di piccoli campi di irradiazione che, come effetto finale, generano un rilascio selettivo della dose totale, che va a colpire solo il bersaglio tumorale, anche quando quest’ultimo ha una forma particolarmente complessa o molto vicina ad organi particolarmente radiosensibili.

Le nuove tecniche di trattamento IGRT ed IMRT costituiscono senza dubbio un enorme passo in avanti in grado di proporre una radioterapia altamente mirata, garantendo così elevati standard nella offerta multidisciplinare di cura delle neoplasie nella nostra ASL”, dichiara Maria Mattucci, Direttore Sanitario della ASL Teramo.

Il Direttore Generale della ASL Teramo, Roberto Fagnano, pone invece l’attenzione sul fatto che il rinnovo della dotazione strumentale della ASL, con apparecchiature all’ avanguardia e di alto contenuto tecnologico, ponga le basi per applicare metodiche diagnostiche e terapeutiche in linea con i più elevati standard attualmente disponibili: “Lo sviluppo e l’applicazione delle tecniche IGRT e IMRT, costituiscono l’epilogo di un lungo lavoro di rimodulazione dell’intera dotazione tecnologica della Radioterapia teramana”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate