Teramo, il Bim stanzia oltre 100mila euro per i Comuni colpiti dal maltempo

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:31

Un intervento d’urgenza per andare incontro alle prime necessità dei Comuni consorziati che hanno subito gravi danni dall’ultima ondata del maltempo. Il Bim ha messo a disposizione oltre 100mila euro di fondi per fronteggiare le prime emergenze che stanno affrontando i vari territori della provincia interessati da fenomeni franosi, isolamento e che hanno subito l’interruzione dell’erogazione di luce e acqua per diversi giorni.

“Una situazione”, ha detto il presidente del Consorzio Bim, Franco Iachetti “alla quale abbiamo inteso rispondere con prontezza, proprio di fronte all’eccezionale gravità della situazione che ha messo i Comuni del nostro territorio in ginocchio. Questi fondi saranno subito nelle dirette disponibilità dei Comuni, a partire da quelli dell’entroterra e dei territori della fascia pedemontana, più duramente colpiti dall’ondata di maltempo, per fronteggiare le situazioni di maggiore criticità e alleviare i disagi che ancora stanno vivendo migliaia di cittadini, rimasti giorni e giorni isolati, senza luce né acqua”.

Inoltre il Bim si è fatto anche promotore per l’organizzazione di una delegazione di tutti i sindaci interessati, per avviare un confronto con la società Enel Distribuzione, per effettuare al più presto una ricognizione sullo stato di fatto delle linee elettriche del territorio e sulla manutenzione degli impianti ed evitare il ripetersi di situazioni come quella appena vissuta in futuro.

“Se si considera che la nostra provincia è uno dei maggiori produttori di energia elettrica in ambito nazionale”, ha detto Iachetti, “una situazione del genere, che ha lasciato molte aree al buio per parecchi giorni, è veramente paradossale e necessita di doverosi approfondimenti”.